Associazione Benedetto XVI

BOOM ACQUISTI SACRI SUL WEB

  • Posts
  • OFFLINE
    SetteOttobre
    Post: 271
    Location: GUBBIO
    Age: 50
    Gender: Female
    00 11/20/2007 11:48 AM
    “Vecchia” messa: è boom
    di acquisti sacri sul web


    DOPO IL MOTU PROPRIO DEL PAPA CHE LIBERALIZZA LA CELEBRAZIONE PRECONCILIARE
    Sono gli Stati Uniti i maggiori acquirenti di paramenti sacri per la celebrazione della messa preconciliare, «espressione straordinaria» del rito latino riformato dal Concilio, secondo quanto stabilito dal Motu proprio di Benedetto XVI, Summorum pontificum con il quale il Papa ha dato il via libera alla messa di San Pio V nella versione riveduta da Giovanni XXIII nel 1962. Una società, “Tridentinum” nata nel corso dell’ultimo anno, ha deciso di puntare sul mercato del «sacro» con un’attenzione forte alla valorizzazione della tradizione liturgica. Artigiani italiani e stranieri si sono messi dunque al lavoro per far uscire dal “tempio” la plastica, le cuciture con colla, i materiali scadenti. Pietro Siffi, il titolare, viene dal mondo dell’Informatica; con un gruppo di amici ha dato il via a questo singolare progetto. E non a caso Tridentinum funziona con vendite on line. “Fra i nostri ci sono naturalmente alti prelati del Vaticano; ma le richieste maggiori arrivano dagli Stati Uniti, da sacerdoti americana che celebrano la messa in latino secondo il rito di San Pio V con il permesso del loro vescovo e spesso sono sacerdoti giovani, non si tratta solo di nostalgici. C’è una sintonia da parte del clero americano verso le cose belle”. Poche le richieste dalla Francia. “In questi ultimi 40 anni – dice Siffi - le chiese, in Italia, in Europa, sono state svuotate da antiquari, parroci e prelati senza scrupoli che hanno fatto sparire materiali antichi, messali suppellettili e via dicendo. C’ è stato un impoverimento della liturgia e le stesse aziende che producono arredi sacri spesso forniscono materiali assai di scarsa qualità”. Da qui la riscoperta di un settore che ha tratto grande impulso dall’attenzione alla tradizione liturgica mostrata dal Papa. E in effetti Tridentinum non fa riferimento solo al rito straordinario della messa, ma anche a quello ordinario. “Arrivano richieste anche per il rito nuovo, quello successivo agli anni ’60. C’è la riscoperta della bellezza della liturgia e degli arredi sacri”. I principali fruitori di questo ritorno in grande stile della tradizione sono in particolare i rettori di chiese. Tornano in auge termini a lungo desueti: vasi sacri conformi alle norme liturgiche tridentine, candelieri e cartegloria. Palliotti, drappi per il trono e per il faldistorio, conopei. E poi sacri lini, purificatoi, manutergi, tovaglie, amitti, camici, cotte e rocchetti di foggia tradizionale, con pizzo di cantù, Rinascimento, punto Venezia, vesti talari di alta sartoria, fasce con frange o fiocchi, vesti pontificali, chiroteche, calzari, tunicelle e mitrie: semplici, preziose, aurifregiate e per i prelati che hanno l’uso dei Pontificali.



    Maria auxilium cristianorum, ora pro nobis

  • OFFLINE
    Bene
    Post: 419
    Gender: Female
    00 11/20/2007 1:04 PM
    [SM=g8119] ...ne sappiamo qualcosa anche noi! vero otto?
    --------------- M I R ---------------